L’uomo come uccello. Immagini di viaggi


Stampa

Leonid Tishkov, Journey of the Private Moon, 2003-2016, Urals

Il Ministero della Cultura della Federazione Russa in collaborazione con il Museo Statale di Belle Arti “A. S. Pushkin”, per la prima volta partecipano alla 57ma Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia con l’evento collaterale “L’uomo come uccello. Immagini di viaggi”, allestita a Palazzo Soranzo Van Axel, Cannaregio 6071 di Venezia, fino al 5 settembre prossimo.

Questa mostra studia le questioni delle nuove scoperte a cavallo tra ottica ed arte, in quegli ambiti che sono stati uniti dallo sforzo umano verso la comprensione del mondo e la determinazione del proprio posto al suo interno.

La Mostra è sostenuta dal partner ufficiale della compagnia Mail.ru Group (marchio internazionale: My.com), e riunisce le opere di 14 artisti russi e stranieri che lavorano con differenti tipi di media: installazioni foniche e luminose, video, fotografie e oggetti. L’esposizione non soltanto presenta la storia donando la possibilità di vivere una singolare esperienza visuale, ma rappresenta anche le ultime tendenze dell’arte contemporanea, dove l’alta tecnologia occupa la medesima posizione dei media tradizionali, ampliando sensibilmente i confini delle possibilità della raffigurazione e della percezione artistica. è lo stesso spazio espositivo, Palazzo Soranzo Van Axel del XV secolo, ad infondere pienezza e vividezza alla sensazione del viaggio nel tempo. Gli antichi muri di mattoni, le finestre ogivali e i lignei solai aperti contribuiscono a creare un’atmosfera e un contesto culturale particolari per l’interpretazione delle opere degli artisti contemporanei. Alcune di queste sono state realizzate in modo specifico per la mostra e per lo spazio del Palazzo.

Curatori della mostra sono: Marina Loshak, Direttrice del Museo Statale di Belle Arti “A. S. Pushkin” e Olga Shishko, Direttrice della Sezione Cinematografica e dell’Arte dei Media del Museo Statale di Belle Arti “A. S. Pushkin”.

Gli artisti partecipanti sono: Semyon Aleksandrovsky (Russia), Tatyana Akhmetgalieva (Russia), Dmitry Bulnygin (Russia), Sofia Gavrilova (Russia), Marnix de Nijs (Paesi Bassi), Irina Zatulovskaya (Russia), Yuri Kalendarev (Russia – Italia), David Claerbout (Belgio), Martin Honert (Germania), Fabrizio Plessi (Italia), Gruppo artistico ‘Provmyza’ (Russia), Mariano Sardón (Argentina), Leonid Tishkov (Russia), Masaki Fujihata (Giappone).

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.