Carole Feuerman, Laurence Jenkell, e Idan Zareski a Venezia ai Giardini della Marinaressa


Stampa

In concomitanza con la 58esima Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, dal 9 Maggio al 24 Novembre 2019,BEL AIR FINE ART Venice ospiterà la mostra Personal Structures –Identities, realizzata in collaborazione con GAA Foundation presso i Giardini della Marinaressa , in Riva dei Sette Martiri. L’esposizione prevede la partecipazione di: Carole Feuerman, Laurence Jenkell, e Idan Zareski, artisti di fama internazionale.

Giardino della Marinaressa, Feuerman, su genitle concessione di Bel Air fine Art, Venice

La statunitense Carol Feuerman, pioniera della scultura iperrealista ,è considerata uno dei massimi esponenti dell’arte scultorea americana, e nel 2008 ha vinto il primo premio alla Biennale di Beijing. Le sue opere sono esposte in prestigiosi musei tra i quali: il Metropolitan Museum of Art di New York,The Fort Lauderdale Museum of Art, il Bass Museum di Miami oltre che in collezioni private, come quelle di: Bill Clinton, Kissinger,e Gorbachov. Laurence Jenkell,classe 1965, scultrice e artista francese di Bourges, nota per per la sua “ art des bonbons”e le sue “candies” simbolo di dolcezza, ma anche di torsione e resistenza, ha esposto in tutto il mondo, dal Peru’, a New York, a Miami a ad Istanbul. Ai giardini della Marinaressa non poteva mancare lo scultore franco-israeliano Idan Zareski, nato ad Haifa(Israele), un artista giramondo che ha vissuto in molti paesi, sperimentando diverse culture e stili di vita. Ormai stabilitosi in Florida, a Miami, esprime grazie alla sua arte e tecnica scultorea, le impressioni di queste sue molteplici esperienze attraverso il mondo .Esempio significativo sono i suoi “Big foot”, quale rappresentazione delle differenze delle varie culture, in un messaggio di pace e armonia. Alla mostra monumentale dei Giardini della Marinaressa in Riva dei Sette Martiri con le opere inedite dei 3 artisti summenzionati, verrà data continuità attraverso l’esposizione permanente delle sculture degli artisti presso la galleria BEL-AIR FINE ART a Santo Stefano, dove saranno inoltre presenti masterpieces della Neo post POP-ART, STREET ART, OPTICAL ART con nomi del calibro di: Mr Brainwash, Banksy, Patrick Hughes, Jeff Koons, Richard Orlinski e David Kracov. Dal’11 maggio, la nuova sede di BEL-AIR FINE ART a Dorsoduro 728 renderà omaggio anche alla fotografia contemporanea del cinese Liu Bolin e dei fotografi Christian Voigt, Antoine Rose e Joel Moens De Hase. Si potranno ammirare altresì immagini frutto delle esperienze di ciascun artista, oltre ad alcuni inediti camouflage di Liu Bolin, le immagini dalle forti cromie di Christian Voigt, alcune fotografie aeree di Antoine Rose e le foto-mosaici di Joel Moens De Hase. A partire da sabato 11 Maggio fino al 24 novembre, all’interno dell’incantevole giardino del ristorante Venissa sull’isola di Mazzorbo, BEL AIR FINE ART realizzerà anche una personale dedicata al bresciano Stefano Bombardieri.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.