C’è modo e modo di apparire


Stampa

Anna di Febo, C’è modo e modo di apparire

L’artista Anna Di Febo (Atri, 1965) espone, fino al 9 aprile, le sue opere al Centro per l’Arte Contemporanea Trebisonda di Perugia nella mostra “C’è modo e modo di apparire”, a cura di Maria Ausilia Binda e con il patrocinio del Comune di Perugia.

In questa mostra è presentata una serie di lavori peculiari della ricerca dell’artista, che proprio all’Accademia di Belle Arti di questa città, ha iniziato il suo percorso.

Scrive la curatrice: “La sua indagine è incentrata su di un lento processo tecnico – esperienziale durante il quale, attraverso una stretta relazione con il senso della trasformazione e del divenire materico, vengono create sovrapposizioni di gesso, pigmento e cera in stratificazioni, impercettibili nella loro singolarità, ma determinate nel loro finale impatto estetico-visivo.

Alternando l’uso del colore, da un lato, all’estremo della sua essenza (carminio, blu di Prussia, oro, grafite) e, all’opposto, un colore ai limiti dell’allusione (nuances di bianchi), l’artista arriva ad un punto (lo stadio conclusivo) in cui “appaiono” forme quasi naturalmente e intrinsecamente fuse con la materia ed emergenti da essa.

Il risultato è un effetto quasi straniante e ipnotico, certamente misterioso e onirico.

Una procedura anticonformista che ribalta, dal suo interno più profondo, una categorizzazione dell’arte (il quadro), fino a sconfinare ai limiti della scultura: un bassorilievo pittorico.”

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.