Rosanna Chiessi. Pari&Dispari


Stampa

Anne Tardos, Sunset Rosanna, 1990, stampa su tela, Archivio Pari&Dispari, foto Claudio Corghi

Nello spazio Project Room del MAMbo, Museo d’Arte Moderna di Bologna, è il turno di una mostra dedicata a Rosanna Chiessi, a cura di Lorenzo Balbi e organizzata in collaborazione con l’Archivio Storico Pari&Dispari – Rosanna Chiessi e Comune di Reggio Emilia Biblioteca Panizzi, aperta al pubblico fino al 16 settembre.

L’esposizione intende omaggiare una straordinaria protagonista dell’arte italiana ed internazionale, Rosanna Chiessi, collezionista, mecenate e scopritrice di talenti, con un progetto che consente di riscoprirne l’intensa avventura attraverso alcune delle testimonianze più rilevanti della sua attività.

Questa mostra è concepita come un ritratto biografico che prende forma dall’accostamento di materiali compositi e posti in dialogo fra loro per associazione a raccontare le poetiche e i principali eventi da lei sostenuti e promossi. Si trovano così opere realizzate dagli artisti con cui Chiessi strinse i legami di amicizia, molte delle quali a lei dedicate fin nel titolo, come nel caso del ritratto di Anne Tardos Sunset for Rosanna con cui si apre il percorso espositivo; oggetti simbolo, come il grande tavolo di lavoro che campeggiava nella sua casa-studio di Cavriago e la doppia chiave ideata come logo di Pari&Dispari; reperti iconici di artisti carismatici come il giubbotto firmato di Joseph Beuys e un paio di scarpe di Shozo Shimamoto, poi video, fotografie, multipli, edizioni numerate e libri d’artista, provenienti da collezioni private e dal corpus documentale conservato dall’Archivio Storico Pari&Dispari – Rosanna Chiessi, che ne ha raccolto e sistematizzato l’eredità.

Sono qui esposte le opere di: Rafael Alberti, Eric Andersen, Joseph Beuys, Giulio Bizzarri/Corrado Costa/Bruno Picariello, Giuseppe Chiari, Philip Corner, Giuseppe Desiato, Al Hansen, Geoff Hendricks, Dick Higgins, Joe Jones, Allan Kaprow, Hyon Soo Kim, Alison Knowles, Urs Lüthi, Jackson Mac Low, George Maciunas, Valerio Miroglio, Charlotte Moorman, Hermann Nitsch, Nam June Paik, Arnulf Rainer, Angela Ricci Lucchi, Dieter Roth, Shozo Shimamoto, Yasuo Sumi, Anne Tardos, Franco Vaccari, Bob Watts.

Un patrimonio unico e conforme allo spirito e alla ricerca che ha guidato le scelte e le passioni di Rosanna Chiessi, la cui conoscenza il MAMbo si augura di contribuire a diffondere e riscoprire attraverso questa iniziativa espositiva.

A corredo della mostra, per i tipi di Danilo Montanari Editore è stato pubblicato un volume dal titolo omonimo che contiene, oltre alla prefazione istituzionale di Roberto Grandi (presidente Istituzione Bologna Musei), i contributi critici di Lorenzo Balbi, Giordano Gasparini e Fabiola Naldi; un’antologia di testi e omaggi; un’intervista di Giorgio Teggi a Rosanna Chiessi; un omaggio inedito di Rita Lintz; un testo inedito di Ermanno Cavazzoni; interviste inedite rilasciate per l’occasione da Ivanna Rossi e Franco Vaccari; una biografia e una bibliografia aggiornate; apparati con i nomi degli artisti che hanno collaborato con Pari&Dispari e l’elenco degli eventi organizzati dal 1962 al 2015.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined index: rerror in /web/htdocs/agenzia.versolarte.it/home/News/wp-content/plugins/wp-recaptcha-bp/recaptcha.php on line 300